Ken e i suoi fratelli: i protagonisti de La leggenda di Hokuto

Ken Il guerriero – La leggenda di Hokuto sta per tornare nei cinema, solo per due giorni: il 25 e il 26 settembre.
Il film riprende i personaggi principali partendo dall’olocausto nucleare che “incendiò l’aria”. Ken, 64° successore della scuola, è certamente il protagonista ma la ricchezza della storia tratta dal manga di Buronson e Hara arriva anche dall’architettura dei personaggi, talvolta simili nel desiderio di ordine e potere, talvolta opposti sui versanti del Bene e del Male. Vediamo in rassegna i personaggi coprotagonisti di Ken il guerriero – La leggenda di Hokuto.

Raoul: conosciuto come Re di Hokuto e Il dominatore di fine secolo, è fratello biologico di Kaio, Toki e Sayaka e fratello maggiore adottivo di Jagger e Kenshiro. Accompagnato sempre dal suo cavallo, è un fortissimo combattente col sogno di conquista. La fine della prima parte della serie in animazione si conclude in un epico scontro tra Ken e Raoul, un momento ricordato da tutti i fan. In La Leggenda di Hokuto la narrazione passa proprio per il suo punto di vista.

Toki: personaggio molto particolare è il secondogenito di Hokuto. Preparatissimo nella tecnica ma minato nel fisico: l’esposizione alle radiazioni del mondo distopico della serie lo ha indebolito inesorabilmente. Ha una tempra pacifica ed è un guaritore, ma gli appassionati della serie ricorderanno il suo temibile “raggio simpatico”. Toki è l’incarnazione del Bene in un mondo dominato dalla disperazione.

Shu: leggendario è il suo pugno dell’Airone di Nanto, ma Shu è uno dei simboli dell’innovazione tematiche di Ken Il Guerriero. Un personaggio che, in quello che è solo superficialmente ritenuto un cartone animato, prende scelte difficili e tragiche: a partire dalla sua cecità che si è procurato per proteggere Kenshiro bambino, fino a quella che potrete vedere proprio in Ken il guerriero – La leggenda di Hokuto.

Sauzer: dall’airone allo Stile della Fenice Mitologica, Sauzer, o Sauter, è uno dei dittatori, governato dalla stella polare e assolutamente privo di misericordia . Il “Sacro imperartore” è il più potente combattente della scuola Nanto e anche il più spietato. Ciò che fa impazzire gli avversari, mettendoli in acuta difficoltà, è un particolare anatomico che vi invitiamo a scoprire nella pellicola.

Lynn: compare come una docile ragazzina che si prende cura di Ken e Bart mentre sono in prigione. Già dal primo momento si innamora di Kenshiro e poi lo seguirà sempre.Inizialmente è muta ma poi riprende a parlare quando viene catturata da Zeta. Nella seconda serie si presenta come leader dell’Armata di Hokuto.

Reina: se Ken è innamorato di Julia, Reina lo è di Raoul. È a capo della Guardia ed è una grande temeraria. Dal viso bello e dall’espressione impavida, Reina tradisce spesso un sentimento di tristezza e frustrazione, probabilmente per il suo amore non corrisposto e per il lutto che ha dovuto affrontare.

Shiba: pur se rappresentato per poco nel film, la sua è un’apparizione importante per coraggio. È una delle diverse presenze giovanili: il figlio di Shu compie un’impresa eroica ed è uno degli esempi del forte idealismo e delle nette contrapposizioni che ci sono all’interno della galassia di Kenshiro.

Ecco la trama di Ken il guerriero – La leggenda di Hokuto, SOLO il 25 e il 26 settembre al cinema: “Le guerre nucleari hanno devastato il pianeta, uccidendo ogni forma di vita al di fuori di quella umana. I sopravvissuti vivono in lande aspre e desolate, cercando di nascondersi dalla furia del crudele Sauzer, Imperatore della Sacra Scuola di Nanto, nella speranza dell’arrivo di un nuovo salvatore che riporti la pace nel mondo e metta fine alla paura. A proteggere i deboli e gli oppressi è Kenshiro, erede della tecnica di combattimento millenaria della Divina Scuola di Hokuto, mentre suo fratello Toki usa quel sapere per guarire i bisognosi di cure e il maggiore dei tre, Raoul, sfrutta gli stessi insegnamenti per soddisfare la sua sete di conquista. I tre fratelli si ritroveranno uniti per sconfiggere Sauzer, ma solo Kenshiro sarà chiamato allo scontro decisivo.”