Devil Lady: la donna diavolo dal Giappone

Racchiusa in un cofanetto costituito da sette dischi, sarà disponibile in  DVD, a partire dal 25 ottobre, la serie completa dell’anime Devil Lady, che Koch Media includerà all’interno della sempre più ricca collana Anime Factory.

Ma chi è, precisamente, l’affascinante protagonista di questa serie?

In principio fu Go Nagai

Tutto ha avuto inizio dal manga edito in patria in diciassette volumi da Kodansha e creato da Go Nagai, ovvero il geniale ideatore di personaggi mitici della cultura animata giapponese quali Mazinga, Jeeg Robot e Devilman.

Del resto, proprio una variante femminile di quest’ultimo sembra essere il fumetto di Devil Lady, circolato in Giappone tra il gennaio 1997 e il giugno 2000, per poi aver ottenuto una distribuzione in Italia dal luglio 2004 a quello di tre anni più tardi.

Chi è Jun Fudo?

Protagonista di Devil Lady è la ventiduenne Jun Fudo, ex campionessa olimpionica di nuoto che, dopo un paio di anni di università di provincia, approda a Tokyo per lavorare come indossatrice; per poi scoprire, però, di essere in grado di trasformarsi in una diavolessa. Una mutazione che, in realtà, teme particolarmente: quando avviene infatti, Jun non riesce più a controllare i propri istinti primordiali.

Ma in che maniera arriva a scoprire di essere in possesso di questo suo oscuro segreto?

Ran Asuka e la Human Alliance

Jun Fudo scopre di potersi trasformare in Devil Lady tramite la tanto enigmatica quanto inquietante Ran Asuka, da cui, al tempo stesso, è anche morbosamente attratta.

Ma chi è, precisamente, Ran Asuka? È facile ricondurre questa figura al Ryo Asuka presente nel manga Devilman, in quanto trattasi della direttrice della Human Alliance, ovvero un’organizzazione paramilitare segreta dal compito preciso: fronteggiare mostruose creature che si risvegliano spontaneamente all’interno dei corpi di alcuni mortali, ma che, a differenza di Jun, perdono totalmente il proprio controllo per seminare morte e distruzione.

Anime e (hard)core

Quindi, è Ran Asuka a coordinare le operazioni che vedono coinvolta, di volta in volta, la protagonista, le cui trasformazioni sono di due tipologie: una di due metri con carnagione umana e l’altra di dieci metri con pelle di colore tra il blu e il verde, in maniera analoga alle due del già citato Devilman nell’OAV e nella molto più edulcorata serie televisiva.

Anche nel caso di Devil Lady, che si distacca abbastanza dalla sua versione cartacea, non mancano momenti di estrema e impressionante violenza pur lasciando notevole spazio anche all’approfondimento dei tormenti interiori di Jun.

 Takeshi Maki e gli altri

 Ispirato proprio all’Akira Fudo del primo Devilman è, tra l’altro, il personaggio di Takeshi Maki, ovvero un uomo diavolo che lotta supportando un gruppo di mostruosità femminili ribelli denominate Underground Girls. Personaggio che si aggiunge a Kazumi Takiura, indossatrice orfana che vive con Jun, di cui è innamorata, allo scienziato Jason Bates e al piccolo Satoru, bambino devilman che odia gli esseri umani e che ha una squadra chiamata Crusaders.

La serie completa di Devil Lady sarà disponibile dal 25 ottobre in DVD, in un  imperdibile cofanetto targato Anime Factory